.
Annunci online

Riks Il pensiero debole di uno qualunque
Un flop silenzioso
post pubblicato in diario, il 28 ottobre 2009


Parliamo un pò di Barbarossa, colossal padano sulle gesta, non di Barbarossa, ma del leghista di adozione Alberto di Giussano.
Apro una parentesi per dire che a suo tempo sapevo a memoria il Parlamento di Giosuè Carducci, ben 130 versi, e la consideravo una bella poesia, carica di buoni principi. Questo accadeva "prima" che i verdevestiti scippassero la memoria della Lega Lombarda.
Il film è già nato sotto cattivi auspici. Mi ricordo vagamente alcune intercettazioni di Berlusconi ed affini della RAI, (mi pare Saccà) dove si diceva che Bossi caldeggiava la realizzazione di questo capolavoro.
Poi la simpatica notiza di luglio dove ci svelano che il colossal lumbard viene girato per risparmiare in Romania e le comparse sono in gran parte di etnia Rom (??!!)

http://www.corriere.it/spettacoli/08_luglio_24/barbarossa_film_7a69948e-5948-11dd-94cb-00144f02aabc.shtml

Apprendiamo con indifferenza (ma poi mica tanto) che l'opera è costata 30 milioni di dollari ed è stata coprodotta da Rai Fiction e Rai Cinema (allora era proprio Saccà, non mi sbagliavo).
Poi finalmente si parte : alla prima a Milano c'erano tutti (dal commissario al sagrestano ...). Peccato che l'establisment della Lega più il Premier quella sera avessero dimenticato che nel frattempo era franata una montagna a Giampiglieri (ME) con una trentina di vittime. Vabbè per l'Arte si dimentica tutto.
Alla prima però, a dire il vero, non c'erano proprio tutti ... mancavano, per vari motivi, alcuni degli attori protagonisti, come Rutger Hauer (Barbarossa nel film) e Cecile Cassel (Beatrice di Borgogna). Era però presente Alberto di Giussano (Raz Degan). Ah beh, poco male.
I giornali il giorno dopo ci informavano che Bossi stesso ci aveva regalato un cameo nel film (uno dei cavalieri lombardi ... ma il Cavaliere non era un altro?)
E poi, infine, il triste epilogo : nelle sale non lo vede praticamente NESSUNO! Neanche i leghisti, un flop micidiale, taciuto da molti. La seconda settimana di programmazione è già uscito dai primi dieci.
Chissa che dirà Brunetta sui soldi sprecati per il finanziamento dei flim !!
Non credo che valga la pena di vederlo quando lo daranno in TV, meglio un buon libro. Peccato per Renzo Martinelli, un paio di suoi precedenti film mi erano piaciuti.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. barbarossa

permalink | inviato da riks66 il 28/10/2009 alle 12:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia settembre        novembre