.
Annunci online

Riks Il pensiero debole di uno qualunque
Record
post pubblicato in libere voci, il 20 giugno 2010
La situazione politica italiana è talmente grottesca, talmente assurda che c'è da restare allibiti al fatto che i cittadini non reagiscano.
E' un record mondiale il fatto che un ministro della Repubblica Italiana, sulla cui Costituzione ha giurato fedeltà, e dalle cui casse percepisce un lauto stipendio, possa proclamare nei suoi deliranti comizi, letteralmente con la bava alla bocca, che per la secessione del Nord «Sappiamo che ci sono molti milioni di uomini che potrebbero battersi col fucile».
Mi sono documentato un pò, Bossi ed i suoi scherani dovrebbero essere inquisiti per vari reati contro la Repubblica, secondo le vigenti norme.
E invece noi che facciamo : LI NOMINIAMO MINISTRI DELLA REPUBBLICA.

1) Art. 272 C.P. Propaganda ed apologia sovversiva o antinazionale : Chiunque nel territorio dello Stato fa propaganda per la instaurazione violenta della dittatura di una classe sociale sulle altre, o per la soppressione violenta di una classe sociale o, comunque, per il sovvertimento violento degli ordinamenti economici o sociali costituiti nello Stato, ovvero fa propaganda per la distruzione di ogni ordinamento politico e giuridico della societa', e' punito con la reclusione da uno a cinque anni.
2) Art. 291 C.P. Vilipendio alla nazione italiana : Chiunque pubblicamente vilipende la nazione italiana e' punito con la reclusione da uno a tre anni.

Non sono un avvocato ma ritengo che a simili personaggi non si debba permettere di fare certe affermazioni con l'investitura istituzionale che hanno, anzi in un Paese serio si dovrebbe procedere penalmente contro di loro.
Da noi, naturalmente no. E' molto pericoloso dare in pasto alle folle questi messaggi, all'inizio pare un gioco, poi il giocattolo sfugge di mano.
Ritengo che Bossi, Calderoli e tutti coloro che sposano queste tesi secessioniste siano responsabili degli atti che potrebbero scaturire dalle loro sconsiderate prarole. Non so dove andremo a finire, ma sicuramente non verso lo sato moderno e la società migliore auspicata dai Padri Costituenti.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Lega secessione delirio

permalink | inviato da riks66 il 20/6/2010 alle 18:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sfoglia maggio        luglio