.
Annunci online

Riks Il pensiero debole di uno qualunque
Giro di ronda
post pubblicato in diario, il 19 settembre 2009
La contrapposizione, lo scontro sociale, la voglia di "menare le mani", vecchi rancori mai sopiti, vendette da consumare.
L'Italia è ripiegata su sè stessa, guarda al passato, non riesce a liberarsi dall'odio quasi secolare che ha caratterizzato la sua storia recente.
Le "Ronde Nere" della Guardia Nazionele Italiana di Roma (GNI, sigla che volutamente ne riechegga altre di triste memoria quali RSI per esempio) non sono altro che una provocazione, l'ennesimo soffiare sulle braci di un odio mai sepolto, la ricerca di uno scontro fin troppo palese, al punto di chiedersi come abbiano potuto la Digos e le autorità cittadine autorizzare le divise brune, il saluto del Legionario, la gestualità così carica di significati e così simile allo squadrismo del ventennio.
Ho paura che non finirà bene, perchè queste provocazioni generano inevitabilmente risposte violente.
Le ipocrite motivazioni che hanno portato alla creazione di questi "gruppi organizzati di cittadini al servizio della collettività" sono quelle di ausilio alle forze dell'ordine nel controllo del territorio. Succederà l'esatto contrario, cioè le forze dell'ordine, tartassate da tagli e cronica mancanza di personale e mezzi, dovranno occuparsi anche della sicurezza delle ronde.
Ronde Nere, Ronde Verdi. Ho davvero l'impressione che si voglia cercare lo scontro, che si vogliano provocare atti gravi di violenza per poterli sfruttare a proprio vantaggio.
Cossiga insegna, il G8 di Genova insegna. Destabilizzare, creare caos, surriscaldare gli animi per poter meglio colpire.
I soldati italiani muoiono all'estero. L'obiettivo è quello di esportare la democrazia. La stessa democrazia che stiamo perdendo in Patria. Andatevi a leggere su Internet i piani della P2, come era stato programmato il controllo totale del Paese da parte del potere massonico. E confrontate quelle parole con i fatti di oggi.



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ronde

permalink | inviato da riks66 il 19/9/2009 alle 10:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
SSS
post pubblicato in diario, il 27 luglio 2009
Lo sapevo, la Polizia deve intervenire per proteggere le ronde.
Ma poi come si fa a chiamare una ronda SSS a Massa, città simbolo della Resistenza?
Non ci sono parole, altro che aiutare le forze dell'ordine, a Torino sulla Stampa alcune settimane fa era uscita la foto della divisa di una ronda di destra, praticamente uguale alle Camice Brune.
Sarà che a furia di pagliacciate ci siamo abituati a digerire tutto senza battere ciglio, però ci dobbiamo svegliare.
Chissà Maroni che dice della sua bella legge, sicuramente ne sarà orgoglioso.

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. ronde

permalink | inviato da riks66 il 27/7/2009 alle 12:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Sfoglia agosto        ottobre